2011
20-12-2011
Sollecito al nuovo Ministro

Il Co.N.A.P.S., e con esso ANTOI, sollecita il nuovo Ministro della Salute per Ordini ed Albi.

Dettaglio
20-12-2011
Telefonate promozionali mediante numeri telefonici tratti da albi professionali

Il Garante nella Decisione n. 357 del 29.10.2011 ha avuto la possibilità di meglio chiarire quando i dati acquisiti da albi professionali possano essere utilizzati, senza informativa e consenso, per finalità promozionali.

Nel caso specifico un avvocato che aveva ricevuto una telefonata commerciale da una società di marketing, anche se iscritto al registro delle opposizioni, aveva segnalato il caso all'Authority.

La società di marketing si era difesa affermando che la telefonata era stata effettuata col numero telefonico del professionista tratto dall'Albo forense presente on-line e che la comunicazione commerciale riguardava "scopi attinenti l'attività professionale" (servizi di telefonia business).

Dettaglio
07-12-2011
ECM - 2008/2010 solo il 25% dei tecnici ortopedici avrebbe assolto l'obbligo formativo

Da dati Co.Ge.A.P.S. si riscontra che non tutti i professionisti hanno sostenuto adeguata formazione negli anni scorsi.
Il dati esemplificativi (per difetto) nel triennio 2008-2010 indicano quanti sarebbero riusciti a acquisire il numero di crediti previsti, secondo le quantità stabilite dalla CNFC, al netto di errori nei report per l’attribuzione e esenzioni, presupponendo che tutti svolgessero attività professionale sanitaria.

Dettaglio
07-12-2011
Il mancato assolvimento dell'obbligo ECM diventa un illecito disciplinare

Con l’approvazione dell’ultima legge di stabilità si è ribadito che il mancato assolvimento dell’obbligo ECM costituisce un illecito disciplinare e deve essere sanzionato sulla base di quanto verrà stabilito nell’ordinamento disciplinare delle singole professioni.
Anche ANTOI adeguerà il proprio codice per inglobare tale previsione normativa; a tal fine e prima di dar corso alle modifiche
si chiede a tutti i tecnici di esprimere un parere a tale proposito: “come sanzioneresti il mancato assolvimento dell’obbligo ECM da parte dei tecnici ortopedici?”

Dettaglio
02-12-2011
Le regole ECM per riconoscere l'autoformazione e la formazione all'estero

Come previsto le associazioni professionali dovranno svolgere l’attività di raccolta dei dati relativi ai seguenti tipi di formazione:
• Tutoraggio
• Formazione svolta all’Estero
• Autoformazione
• Esenzioni/Esoneri
Spetta alle Associazioni e tra queste ANTOI per i tecnici ortopedici, la registrazione del credito formativo, previa valutazione della documentazione prodotta dal professionista e certificata dall’Ente presso cui si è svolta l’attività.
Le Associazioni  dovranno assegnare il credito formativo e trasmetterlo al Co.Ge.A.P.S., per la registrazione nella banca dati nazionale ECM.
A breve troverete sul nostro sito i modelli per la trasmissione delle tipologie sopra riportate con le procedure di registrazione.

Dettaglio
08-11-2011
Bandi di concorso per Master universitari per i professionisti sanitari - Anno accademico 2011/2012

Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Polo didattico di Rieti
Master universitario di II livello in "Dirigenza e docenza in tecniche diagnostiche e nelle professioni sanitarie"
Scadenza di presentazione della domanda di ammissione: 15 dicembre 2011
Per ulteriori informazioni:
www.masterdirigenzaprofessionisanitarie.it
Scarica il bando

Università degli Studi di Siena
Master universitario di I livello in "Management per le professioni sanitarie"
Scadenza di presentazione della domanda di ammissione: 28 novembre 2011
Scarica la brochure
Master universitario di II livello in "Health Services Management"
Scadenza di presentazione della domanda di ammissione: 2 dicembre 2011
Scarica la brochure

Università degli Studi di Roma
Master universitario di I livello in "Management per il Coordinamento nell'area infermieristica, ostetrica, riabilitativa e tecnico sanitaria"
Scadenza di presentazione della domanda di ammissione: 21 novembre 2011
Scarica il bando

Dettaglio
04-11-2011
La professione? Non può prescidere da voi e ... voi non potete prescindere da ANTOI

Manca solo un paio di mesi alla chiusura del 2011 e, quindi, avete ancora sessanta giorni per rinnovare l’adesione ad ANTOI se ancora non avete potuto farlo.
Intanto, siamo arrivati ad un primo risultato sulla strada dell’Albo per i tecnici ortopedici con l’approvazione in Commissione, al Senato, del relativo progetto di legge; siamo alla vigilia di un nuovo riassetto del settore pubblico della protesica e l’azione di ANTOI deve diventare sempre più forte ma, perché ANTOI possa moltiplicare gli sforzi in favore dei tecnici ortopedici, questi devono aderire e supportare l’azione di ANTOI con rinnovata partecipazione. Per rappresentare tanti colleghi non si può prescindere dalle problematiche che questi vivono ogni giorno ma, per rappresentare con forza questi interessi ci vuole una sempre più forte adesione e partecipazione dei colleghi.

Dettaglio
03-11-2011
ECM: anche l'ANTOI a Cernobbio per un nuovo modello di formazione

Per informare i colleghi in merito a quanto "bolle in pentola" pubblichiamo l'intervento del Dr. Amedeo Bianco, Presidente della FNOMCEO.

Dettaglio
22-09-2011
Professionisti della salute in agitazione per denunciare il ritardo dell'approvazione della legge istitutiva di Ordini ed Albi

Le diverse Associazioni professionali, come ANTOI, sottolineano l’importanza di questo disegno di legge, che già con molto ritardo è stato licenziato, comunque all’unanimità, dalla Commissione del Senato e, quindi,  approdato finalmente in Aula, dove ha ottenuto molte dichiarazioni di consenso ed apprezzamento. Il 14 settembre u.s., giorno della sua fisiologica votazione, ha però registrato una inspiegabile sospensione, formalmente motivata dalla riscrittura di un emendamento di dubbia interpretazione. ANTOI e le altre Associazioni ritengono molto grave quanto accaduto e confidano in un intervento al fine di evitare ulteriori ritardi che non avrebbero alcuna logica plausibile, ma che porterebbero le Associazioni professionali ad evidenziare i veri responsabili della mancata approvazione di una Legge equa per le Professioni ed a tutela della salute del Cittadino. È l’ora dei fatti ed ANTOI attende solo di verificarli, senza altri indugi o altre giustificazioni.

Dettaglio
17-09-2011
ATTENZIONE: dal 17/09/2011 l'aliquota IVA al 20% passa al 21%

La legge di conversione (legge n. 148 del 14/09/2011) del DL 138/2011 entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. La pubblicazione della legge in gazzetta Ufficiale dovrebbe avvenire oggi, venerdì 16 settembre (Fonte: comunicato stampa n. 138 del 15/09/2011 del Ministero dell'Economia e delle Finanze).
Dato che la modifica dell'aliquota Iva ordinaria dal 20% al 21% si applica a partire dalla data di entrata in vigore della legge di conversione (art.2, comma 2ter DL 138/2011) si deduce che:
l'aliquota Iva del 21% è da applicare a partire dalle operazioni effettuate da domani sabato 17 settembre 2011 (giorno di entrata in vigore della legge di conversione)

Dettaglio
14-09-2011
Anche l'Istat riconosce l'assetto delle professioni sanitarie

L'Istat, dopo diverse segnalazioni, ha provveduto a modificare la propria nomenclatura per le professioni sanitarie e, oggi, la classificazione ISTAT è coerente con l'assetto professionale che riguarda anche i tecnici ortopedici.
Siamo inseriti tra le professioni tecniche nelle scienze della salute e della vita al codice:
3.2.1.4 - professioni tecnico sanitarie; area tecnico assistenziale.

Dettaglio
02-09-2011
Lauree sanitarie, conclusi gli esami di ammissione; bandi in calo.

Sono state appena concluse le procedure per gli esami di ammissione ai corsi di laurea 2011-2012 della facoltà di medicina e chirurgia.
Tutte le 40 Università stanno pubblicando i bandi di ammissione con scadenza di presentazione dalle domande che andava dal 2 agosto di Ancona al 2 settembre di Roma Tor Vergata.
Il numero dei posti messi a bando, stabilito dai Ministeri della Salute e dell’Università con i decreti del 27 giugno e 5 luglio, è di 37.481, quasi mille in meno rispetto ai 38.455 dello scorso anno (-2,5%).
A contendersi i 37mila posti dovrebbero essere circa 220mila studenti, quasi la metà dei 500mila neo maturati.

Dettaglio
10-08-2011
L'Assemblea ANTOI rilancia il rapporto con la categoria nel solco della tecnica ortopedica

L’Assemblea annuale ANTOI, svoltasi a S.Benedetto del Tronto il 23 luglio 2011, ha rilanciato con forza il ruolo della professione e della tecnica ortopedica come motore e valore del comparto ortoprotesico nazionale.
I partecipanti all’Assemblea, nel confronto con gli attuali Organi dirigenti dell’Associazione hanno rivendicato una sempre più forte connessione tra la base associativa e l’associazione, chiedendo di prevedere periodici incontri territoriali per un confronto sui temi professionali continuo e partecipato.

Dettaglio
08-08-2011
Passo avanti per l'albo di categoria - Approvato in Senato il DDL 1142

Roma, 3 agosto 2011 - La XII Commissione Igiene e sanità del Senato ha approvato all'unanimità il ddl 1142. Il disegno di legge - che porta come prima firma quella di Rossana Boldi - istituisce gli ordini e gli albi delle professioni sanitarie, infermieristiche, ostetriche, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione garantendo maggiormente la salute dei cittadini, ponendo un serio ostacolo all'abusivismo e promuovendo la qualità delle prestazioni erogate.

Dettaglio
08-08-2011
Confisca dei beni per gli abusivi

«Soddisfazione» da parte di ANTOI per l'approvazione da parte della Commissione Affari sociali della Camera dell'emendamento che prevede la confisca dei beni utilizzati dagli abusivi. Il Presidente Carlo Ricci afferma: «proseguiamo la lotta contro l'esercizio abusivo; bene ha fatto la Commissione ad approvare un emendamento che rappresenta una risposta concreta del mondo politico verso il contrasto del reato di abusivismo professionale in campo sanitario».

Dettaglio
01-08-2011
Il Conaps: ''La politica faccia il proprio dovere''

Il Coordinamento nazionale delle Associazioni delle Professioni Sanitarie a cui aderisce anche ANTOI interviene sul DDL 1142, per l'istituzione degli ordine e degli albi, ancora una volta bloccato.

Il Conaps: "LA POLITICA FACCIA IL PROPRIO DOVERE"
Roma, 28 luglio 2011 - Ad un passo dalle lunghe vacanze dei politici, contrariamente a quelle sempre più brevi dei normali cittadini italiani, il disegno di legge 1142 che dovrebbe istituire gli ordini per le professioni sanitarie, subisce un nuovo stop in Parlamento. Un iter ormai decennale che da oltre un anno viene dichiarato condiviso, in modo bipartisan, dalle forze politiche. A questo ennesimo sgarbo a migliaia di lavoratori che subiscono quotidianamente l'affronto dell'abusivismo e ai milioni di pazienti che ne pagano le conseguenze, risponde il Coordinamento Nazionale delle professioni sanitarie (Conaps), con la dichiarazione del presidente, Antonio Bortone, e del vicepresidente, Tiziana Rossetto di seguito riportata.

Dettaglio
18-07-2011
Politiche di accreditamento aziendale e professionisti tecnici ortopedici

Il Consiglio Direttivo Nazionale ANTOI interviene su: "POLITICHE DI ACCREDITAMENTO AZIENDALE E PROFESSIONISTI TECNICI ORTOPEDICI."

La situazione del comparto Ortoprotesico ha registrato negli ultimi due anni una novità che giudichiamo positivamente per le aziende del settore e cioè, la nascita del FORUM del comparto ortoprotesico che consente un confronto tra le Organizzazioni aziendali che, anche nel recente passato era sconosciuto e determinava frammentazione, divaricazione delle proposte e quindi marginalizzazione del comparto rispetto i percorsi decisionali ed istituzionali della sanità.
ANTOI ha partecipato a tale percorso e confronto, pur non essendo realtà della rappresentanza aziendale ma della rappresentanza professionale, unica con tale missione nel panorama associativo del comparto, al fine di sottoscrivere percorsi , decisioni e convergenze su posizioni comuni solo purchè queste non sacrifichino o limitino il ruolo della professione, vero motore e ricchezza del comparto ortoprotesico.
In questo senso i documenti del Forum, a tutt’oggi, non hanno espresso orientamenti che privilegino un approccio professionale al riconoscimento degli attori del nostro comparto, ma un approccio prevalentemente aziendale in cui il ruolo del tecnico ortopedico viene “cristallizzato” nelle modalità che l’attuale mercato conosce, senza prevedere uno sviluppo degli spazi professionali e del ruolo e funzione di tanti colleghi.

Dettaglio
14-07-2011
ANTOI partecipa alla consultazione comunitaria per la revisione della Direttiva sulle qualifiche professionali ed il libero scambio dei professionisti in area UE

La consultazione, aperta fino a settembre 2011, verte su alcune ipotesi di revisione che potrebbero facilitare la libera circolazione di professionisti sul territorio UE.

A seguire il testo in consultazione (in versione italiana) ed il commento di ANTOI.

Dettaglio
14-07-2011
Un contributo alla discussione

Pubblichiamo questa nota ricevuta dall’associato Saverio Macrì che ricorda uno dei tecnici ortopedici fondatori di ANTOI, Mario Catalucci, che, probabilmente, è quello che più di chiunque altro ha lavorato per la costruzione di una rappresentanza professionale dei tecnici ortopedici.

Catalucci, scomparso da alcuni anni, ha fornito un contributo rilevante per la professione con considerazioni, spesso appassionate, che hanno sempre avuto uno spessore significativo per la categoria; vogliamo ricordarlo riproponendo una sua intervista dell’anno 2000 che, per diversi aspetti si presenta ancora con notevoli contenuti di attualità.

Dettaglio
29-06-2011
Le Ue verso l'introduzione della carta professionale

La Commissione europea sta cercando di modernizzare la direttiva sul riconoscimento delle qualifiche professionali per rendere più competitiva l'economia europea e sostenere la crescita e la creazione di occupazione, facilitando la mobilità dei lavoratori verso i posti di lavoro esistenti. Il Libro verde sottolinea le possibili soluzioni future sulla base degli obiettivi già raggiunti e che permettono allo stesso tempo nuovi approcci per migliorare la mobilità. Un esempio è l'introduzione di una carta professionale, strettamente connessa al sistema d'informazione del mercato interno che potrebbe facilitare il riconoscimento in un altro Stato membro delle qualifiche del professionista.

Dettaglio
18-06-2011
PROMOZIONE per i neolaureati: sconto del 60% sulle iscrizioni

Da non perdere! ANTOI Associazione Albo Nazionale Tecnici Ortopedici Italiani propone la possibilità di avere la tessera dell’Associazione professionale per l'anno 2011 usufruendo di uno sconto del 60% sulla quota prevista. Per tutti i tecnici ortopedici neolaureati che si iscriveranno entro il 30 giugno p.v. la tessera avrà un costo di € 40.00.

Dettaglio
17-06-2011
Quasi l'80% dei tecnici ortopedici laureati trova occupazione entro un anno

In una  elaborazione di Angelo Mastrillo, per l'Osservatorio della Conferenza delle Professioni, risulta che i laureati tecnici ortopedici nel triennio 2007/2009, dopo un anno dalla laurea, hanno trovato lavoro in % pari al 78%.
Tra le 22 professioni sanitarie non mediche, quella del tecnico ortopedico occupa la 10° posizione per valore medio % di occupazione ad un anno dalla laurea.

Dettaglio
17-06-2011
Tecnologia: il metodo degli elementi finiti

La simulazione con l’aiuto del metodo di analisi per elementi finiti (FEM) ha già contribuito ai progressi dell’ingegneria medica e in particolare dei prodotti tecnico-medicali. Le sfide attuali imposte a questa tecnologia sono le applicazioni specifiche per il paziente in materia di protesi articolari oppure in odontoiatria, nella tecnica ortopedica o addirittura nella chirurgia plastica.
L’aspetto più interessante risiede nella possibilità di riprodurre in maniera veritiera e precisa l’interazione di materiali esterni come impianti o stent e tessuti umani come ossa e vasi sanguigni in modo che i medici possano lasciarsi guidare nelle loro decisioni. Oggi è già possibile produrre geometrie di impianti personalizzate sulla base di procedure per immagini come la TC o la MRT. Il software FEM consente per esempio di calcolare la rigidità di un materiale esterno. Gli specialisti prendono in considerazione addirittura le forze effettive che agiscono sul corpo. Ciò facilita una pianificazione degli impianti vantaggiosa dal punto di vista biomeccanico, sebbene numerosi fattori, come la posizione nel corpo, le dimensioni dell’impianto e, in particolare, le forze attive, varino sensibilmente da un paziente all’altro.

Dettaglio
17-06-2011
Tirocini semplificati presso le strutture del Servizio Sanitario Nazionale

La Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie ha approvato una mozione con la quale vengono semplificate le procedure per i tirocini degli studenti dei corsi di laurea delle professioni sanitarie presso strutture del S.S.N.
Per i tirocini da svolgere presso strutture sanitarie e sociali o scolastiche non inserite in protocolli di intesa tra università e Regioni dovrebbero essere approvate apposite convenzioni e dovrebbero essere redatti progetti formativi
individuali così come previsto dal decreto interministeriale 142/98.

Dettaglio
25-05-2011
Bando di concorso pubblico - Regione Toscana

Scadenza della presentazione delle domanda prorogata al 27/06/2011

In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale dell’ESTAV Centro n. 101 del 20.04.2011, è indetto un concorso pubblico in forma unificata, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato e con rapporto di lavoro esclusivo di n. 1 posto di DIRIGENTE delle PROFESSIONI SANITARIE – AREA TECNICA.
Il vincitore del concorso sarà assunto dall’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi.

Dettaglio
17-05-2011
Per le professioni -5% di posti

 La richiesta di quasi 5mila iscritti in meno rispetto a quella delle categorie

Sprint sulla determinazione dei posti a bando per i corsi di laurea delle professioni sanitarie e delle lauree specialistiche di area medica.
Le Regioni hanno richiesto un 5% in meno di posti rispetto allo scorso anno per le professioni sanitarie e un aumento del 5,6% dei posti a bando per medicina e chirurgia.
Per i tecnici ortopedici, il lavoro fatto con le singole Regioni ha quasi del tutto uniformato la richiesta di ANTOI con quella derivante dalle Regioni.
Il numero di posti messo a bando per i tecnici ortopedici deve evitare situazioni di disoccupazione per i neolaureati ed essere commisurato al turnover di riferimento previsto.

Dettaglio
10-05-2011
Convegno: Valorizzare i ''professional'' nella sanita' pubblica

Si terrà martedì 10 maggio p.v. dalle ore 15.00 alle ore 17.30 all'interno del Forum P.A. presso la nuova Fiera di Roma il previsto convegno, promosso di intesa con il Ministero della Salute, dal tema: Valorizzare i "professional" nella sanità pubblica.

Dettaglio
15-04-2011
Successo della manifestazione per l'ordine e l'albo di fronte al Senato

Erano ben oltre 700 i professionisti sanitari intervenuti oggi a Piazza Navona (Roma), per manifestare a favore dell'approvazione del ddl 1142, cioè per essere riconosciuti attraverso un Ordine professionale, che possa tutelare loro e i pazienti da un abusivismo imperante, esterno ma anche interno alla stessa sanità.
Anche un drappello di tecnici ortopedici ANTOI si è unito ai manifestanti al grido di: "La salute non può essere abusiva". "L'istituzione degli Ordini per le nostre professioni – ha spiegato il presidente del Coordinamento Nazionale Associazioni Professioni Sanitarie - Co.N.A.P.S., Antonio Bortone – non è un vezzo o una richiesta di tipo corporativo per difendere stipendi, pensioni o quant'altro. E' una necessità per migliaia di professionisti che VOGLIONO lavorare certi che i pazienti non finiscano in mani sbagliate, per difendere il lavoro onesto, lo studio, l'aggiornamento, lo Stato e le sue casse. E' una necessità per i cittadini italiani che DEVONO SAPERE chi sarà a prendersi cura di loro, esattamente come avviene per i medici. NOI NON VOGLIAMO MORIRE DI ABUSIVISMO. Infine, non si crea nessun nuovo carrozzone, come qualcuno vuole far credere; questo ordine non costerà nulla alle casse dello Stato e sarà gestito direttamente dalle associazioni professionali".

Dettaglio
13-04-2011
Professionisti in piazza per sbloccare l'iter per l'istituzione di ordini ed albi

Il giorno 13 aprile 2011 una manifestazione, con presidio Piazza Navona angolo diagonale dalle ore 9.00 alle ore 14.00.

Il Co.N.A.P.S. Coordinamento Nazionale tra le Associazioni delle Professioni Sanitarie cui aderisce ANTOI, ha convocato per il giorno 13 aprile 2011 una manifestazione, con presidio Piazza Navona angolo diagonale dalle ore 9.00 alle ore 14.00. La ragione della protesta risiede nell’ingiustificato blocco, che perdura da oltre due anni, dell’iter del DDL n.1142 con cui si istituiscono gli Ordini delle professioni sanitarie.

Dettaglio
12-04-2011
Nuovo rapporto Almalaurea: dopo 3 anni dal titolo il 97,2% dei laureati in CdL per le professioni sanitarie ha trovato lavoro

I laureati biennali specialistici del 2007 intervistati dopo tre anni dal titolo: il 75% è occupato.
La quota di occupati stabili cresce apprezzabilmente (di 22 punti percentuali) tra uno e tre anni dal titolo, raggiungendo il 62% degli occupati: si tratta in prevalenza di contratti alle dipendenze a tempo indeterminato. Le retribuzioni nominali superano, a tre anni, 1.300 euro mensili netti.

Dettaglio
08-04-2011
Riprende l'iter per l'Ordine professionale

Il ddl sulle professioni sanitarie che istituisce gli ordini professionali degli infermieri, delle ostetriche e delle professioni riabilitative, tecnico-sanitarie (con i tecnici ortopedici) e della prevenzione ha ripreso il suo iter. «Dopo l'ok della commissione Bilancio di palazzo Madama» spiega la prima firmataria del disegno di legge, la senatrice leghista Rossana Boldi «alla prima riunione utile chiederemo la deliberante, e se l'opposizione non si metterà di traverso entro un mese il testo dovrebbe già avere il via libera e passare alla Camera, per poi diventare finalmente legge». Nello specifico il disegno di legge istituisce una serie di nuovi ordini professionali, in particolare verrebbe anche istituito l'ordine professionale delle professioni tecnico-sanitarie e della prevenzione con all'interno i Tecnici Ortopedici.

Dettaglio
30-03-2011
I nuovi LEA ancora non decollano

Dopo l’annuncio del 2009, per cui la partita sui nuovi Livelli Essenziali di Assistenza sembrava chiusa, a tutt’oggi, testo ed allegati sono ancora chiusi nei cassetti del Ministero dell’Economia per questioni legate alla spesa e, questo, malgrado le Regioni insistano per l’approvazione che giudicano indispensabile per la gestione del sistema.
La protesica nel nuovo disegno dei LEA, costituirebbe uno dei nove livelli delle cure distrettuali e, tra gli allegati, ci sarebbe il nomenclatore delle prestazioni di assistenza protesica che interessa tutte le aziende ed i professionisti del comparto ortoprotesico.

Dettaglio
30-03-2011
Pagamenti fatture verso le AUSL; aumentano i ritardi

I ritardi nei pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione continuano ad essere un insostenibile problema anche per i tecnici ortopedici che erogano prestazioni al SSN e pare che la situazione non sia destinata a migliorare.

Dettaglio
02-03-2011
Avviso a tutti i tecnici ortopedici: SCRIVIAMO ASSIEME LA STORIA DELLA TECNICA ORTOPEDICA

La grande tradizione della tecnica ortopedica nazionale è riconosciuta in tutto il mondo ed i tecnici ortopedici devono essere orgogliosi di quanto realizzato in termini tecnico-scientifici e professionali da tanti colleghi, nel passato.
Non deve, pertanto, essere considerata un’operazione “nostalgica” l’intento di costruire una banca dati di immagini di dispositivi e documenti che testimoniano gli sviluppi della tecnica ortopedica nella storia.
Chiediamo, per questo, a tutti i colleghi di inviarci immagini e documenti che posano testimoniare questo nostro comune percorso su cui si poggia l’odierno sviluppo di competenze professionali della categoria.
Scriviamo assieme la storia della tecnica ortopedica; inviateci i contributi digitalizzati via web a:
info@antoi.it e segnalateci l’eventuale possesso di reperti storici perché potremmo organizzare una mostra/evento nazionale.
 

Dettaglio
02-03-2011
Crediti ECM triennio 2011/2013

La determina della Commissione Nazionale ECM per il triennio 2011/2013 ha previsto un numero di crediti per il triennio pari a 150 crediti con possibilità di recupero, per chi fosse in regola negli anni precedenti, di 10 crediti/anno (quindi 120 crediti nel triennio).
La determina andrà al vaglio dell’accordo stato/regioni.
La Commissione Nazionale ECM, inoltre, sta valutando quale periodo considerare per la certificazione dei crediti ECM conseguiti da tutti i professionisti, considerando che gli anni di avvio del programma ECM nazionale hanno, per varie regioni, reso non sempre rintracciabili i crediti conseguiti da ogni professionista.

Dettaglio
01-03-2011
Convegno ''Il ruolo delle professioni sanitarie nel processo di riforma'' organizzato da Co.N.A.P.S.

Venerdì 11 marzo 2011 - ore 15.00

Aula Magna - centro congressi "Bastianelli" - I.F.O. Istituti Fisioterapici Ospedalieri
Via Chianesi 53 - Roma

Dettaglio
RICERCA NEWS PER ANNO