2016
23-12-2016
Chiusura degli uffici periodo natalizio

Si informano gli associati che gi uffici ANTOI resteranno chiusi per ferie dal 24 Dicembre 2016 al 6 Gennaio 2017 

 

Buone feste a tutti!

 

 

 

Dettaglio
23-12-2016
ECCO LA DELIBERA ECM PER I CREDITI DEL PROSSIMO TRIENNIO

E’ stata pubblicata la delibera della Commissione Nazionale per la Formazione Continua, con la definizione dei crediti e le modalità di acquisizione previste per il prossimo triennio ECM, che conferma quanto precedentemente anticipato. La delibera ricorda anche le attività di certificazione ed attestazione dei crediti acquisiti che possono essere ottenute dai tecnici ortopedici, per il tramite di ANTOI, così come le attestazioni per i tecnici ortopedici che abbiano svolto attività di tutoraggio nella formazione universitaria dei nuovi colleghi.

In allegato la delibera.

Dettaglio
19-12-2016
CONTRASTARE L’ILLEGITTIMA PRODUZIONE DI PLANTARI PRESSO LE FARMACIE

Il Direttivo ANTOI avendo avuto notizia di operazioni commerciali sviluppate da aziende che vendono tecnologia di stampa 3D o che effettuano servizi di produzione conto terzi di plantari su calco digitale, che propongono attività di rilievo misure e stampa di plantari su misura alle farmacie del territorio nazionale, si rivolge a tutti gli associati al fine di denunciare simili attività che propongono la fabbricazione ed erogazione di dispositivi medici (plantari su misura) presso le farmacie.

Tali attività sono totalmente illegittime in quanto contrarie a quanto previsto dalle norme vigenti in materia di dispositivi medici su misura, a partire dal fatto che :

  • le farmacie non sono né possono essere strutture produttive, né tantomeno strutture produttive di dispositivi medici,
  • per essere titolari di una posizione di fabbricante di dispositivi su misura occorre essere registrati in appositivo elenco presso il Ministero della salute,
  • bisogna avere nelle proprie disponibilità (non a consulenza ma quale presenza continuativa) un Tecnico Ortopedico,
  • per la presa di misure e per la consegna ed addestramento all’uso è necessaria la figura sanitaria del tecnico ortopedico,
  • per ogni plantare fabbricato occorre redigere una fascicolazione tecnica ed immettere in commercio il dispositivo con dichiarazione di conformità ed istruzioni per l’uso, implementando un sistema di sorveglianza e rintracciabilità sul dispositivo messo in servizio,
  • e via dicendo.

Siamo, per questo, a chiedervi di segnalare ogni attività di questo tipo condotta presso farmacie od altre strutture e studi che non siano imprese di produzione e commercio con la presenza e disponibilità del tecnico ortopedico qualificato.

Sarà cura di ANTOI procedere ad una verifica delle singole posizioni per denunciare alle Autorità competenti qualsiasi attività illegittimamente svolta.

Dettaglio
25-11-2016
LE OFFICINE ORTOPEDICHE RIZZOLI IN MOSTRA

Si inaugura il 25/11/2016, a Bologna, anche con il patrocinio di ANTOI, la mostra organizzata dalle Officine Ortopediche Rizzoli per celebrare i propri 120 anni di attività.

Sarà l’occasione per ripercorrere una storia forse unica nel panorama nazionale, nella quale si rispecchiano le vicende della tecnica ortopedica nazionale e la crescita della figura sanitaria del Tecnico Ortopedico.

E’ una di quelle occasioni che in questo secolo si sono manifestate poche volte per i tecnici ortopedici e nella quale tutto il movimento dell’orto-protesica nazionale può identificare un proprio sviluppo e consolidamento, sperando, quindi, rappresenti una occasione di unificazione e riconoscimento dei meriti e del contributo di tante aziende e tecnici qualificati e stimoli una ripresa di interesse, in prospettiva futura, verso la tecnica ortopedica ed i risultati che questa annovera per la salute ed il benessere di tante persone.

Il Consiglio Direttivo ANTOI

Dettaglio
16-11-2016
Assemblea annuale ANTOI

Gentilissimi Associati,
abbiamo il piacere di invitarvi all’Assemblea annuale ANTOI che si terrà il prossimo 3 dicembre p.v. a Bologna.
Quest’anno abbiamo scelto Bologna quale sede dell’Assemblea in quanto, proprio nel periodo prescelto, si svolgerà una mostra organizzata dalle Officine Ortopediche Rizzoli per la celebrazione dei 120 anni della sua fondazione presso il Museo del Patrimonio Industriale.
Avremo pertanto il piacere di organizzare una visita della mostra per tutti i partecipanti all’Assemblea che saranno interessati, prima dell’orario di inizio della riunione, di cui vi daremo presto ulteriori informazioni.
Sarà nostra cura inviarvi a breve il programma dettagliato dell’Assemblea unitamente a tutti gli aspetti organizzativi necessari.

Partecipate numerosi!!! 

Dettaglio
16-11-2016
Secondo Congresso Nazionale ISPO Italia - 3 e 4 febbraio 2017

La seconda edizione del Congresso Nazionale di ISPO Italia presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, sede della società e punto di riferimento storico per le tecnologie ortopediche.
ISPO Italia si è costituita nel 2011 come società membro di ISPO International Society for Prosthetics and Orthotics Organizzazione Non Governativa senza fini di lucro.
ISPO è stata fondata a Copenaghen, in Danimarca nel 1970,come iniziativa globale e multidisciplinare tesa a migliorare la qualità della vita delle persone che possono beneficiare di protesi, ortesi, ausili e dispositivi di assistenza per la mobilità.
I suoi membri sono tecnici ortopedici, medici, podologi, fisioterapisti, terapisti occupazionali, produttori di presidi ortopedici, infermieri e ingegneri biomedici nel campo della riabilitazione. ISPO è presente in oltre 100 paesi del mondo e lavora per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità fisiche che necessitano di incrementare la propria mobilità e indipendenza. 
 

Dettaglio
09-11-2016
Convenzione abbonamento 2017 - RIVISTA TECNOLOGIE RIABILITATIVE

ANTOI ha stipulato per i suoi associati  per l’anno 2017 una convenzione con la rivista Tecnologie Riabilitative.

La rivista, nata in collaborazione con SIMFER, Assortopedia e AIFI, vuole offrire una panoramica qualificata ed esaustiva sulle principali innovazioni tecnologiche e sulle ricerche scientifiche in atto nel settore, oltre che un puntuale aggiornamento sulle più importanti novità legislative, tracciando anche lo scenario delle dinamiche di mercato.
Tecnologie Riabilitative è proposta in versione cartacea e digitale e risponde alle esigenze di informazione e di aggiornamento relativamente alla diagnosi, alla terapia e alla riabilitazione in caso di disabilità.

La rivista nel corso dell’anno tratta e approfondisce con i contributi di autorevoli professionisti del settore i seguenti temi: Ortopedia e Articoli Sanitari, Handicap e Riabilitazione.

Le tariffe riservate agli associati ANTOI sono le segenti:

- cartaceo/digitale (4 numeri/anno): 27,00 € anziché 39,00 €
- digitale (4 numeri/anno): 19,00 € anziché 27,00 €

Per ulteriori informazioni, potete contattare la segreteria ANTOI.

Dettaglio
08-11-2016
LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE - Dati sull'accesso ai corsi nell'A.A. 2016-17

Rimane stabile rispetto allo scorso anno il numero di 86.709 domande di ammissione ai 22 corsi di laurea delle professioni sanitarie, mentre l’anno precedente il calo è stato del -2,2% e 2 anni prima del -16,2%.
Al contrario, cresce e si inverte il trend negativo sulle domande per i Corsi di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria: da 74.851 a 80.712 con +7,8%, rispetto al -12,3% del 2015 e al -9% del 2014.  
Per il corso di laurea in tecniche ortopediche le domande di iscrizione sono risultate pari al doppio dei posti disponibili. 
In allegato il report.

Dettaglio
03-11-2016
IL COLLEGA SERGIO VERGELLI CI HA LASCIATI

Il comparto della TECNICA ORTOPEDICA piange la scomparsa del collega SERGIO VERGELLI che si prodigò, negli anni ’90, anche per la nascita di ANTOI.

Nato a Firenze il 20 agosto del 1925, Sergio è stato un grande maestro ortopedico e tra i soci fondatori della FIOTO, fino a diventarne Presidente Nazionale di quella Organizzazione, incarico che gli sarà rinnovato per ben 4 mandati consecutivi.
La sua presidenza ha inizio alla fine degli anni ‘70,  mentre sta per concludersi il processo di riforma del SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE, che si concretizzerà con la Legge n. 833/78.  Un passaggio importante per l’ortoprotesica italiana che finalmente può contare su un sistema di regolamentazione centralizzata dell’assistenza protesica, attraverso lo strumento del nomenclatore tariffario.
Sergio in quegli anni è il portavoce della categoria in tutti i principali tavoli istituzionali in cui si sta riscrivendo il futuro della Tecnica Ortopedica. Sono gli anni del riordino dei profili sanitari e tra questi è annoverato anche il TECNICO ORTOPEDICO che da arte ausiliaria assurge finalmente al ruolo di professione sanitaria con un percorso universitario abilitante.  

Insieme al compianto Mario Catalucci, Sergio promuove all’inizio degli anni ‘90 la costituzione di ANTOI, la prima espressione di Associazione professionale dei Tecnici Ortopedici, attraverso un Albo volontario di categoria, che in pochi mesi registra l’iscrizione del 90% dei professionisti del settore, in attesa che il legislatore formalizzi la riforma ordinistica per tutte le professioni sanitarie.
Sergio Vergelli non è mai entrato negli Organi di ANTOI ma ne ha sempre seguito lo sviluppo con quella attenzione che ha contraddistinto coloro i quali la professione l’hanno creata e cresciuta faticosamente.

Dettaglio
03-11-2016
CERTIFICAZIONE CREDITI ECM PER TUTORAGGIO STUDENTI IN FORMAZIONE

In considerazione della oramai prossima chiusura del triennio 2014/16, siamo a fornire a tutti i tecnici ortopedici che abbiano svolto attività di tutoraggio verso studenti dei corsi di laurea per tecnico ortopedico, nelle aziende ortopediche coinvolte dalle Università che gestiscono il corso di laurea, il modulo per la certificazione dei crediti ECM attribuibili per questa attività di tutor.
Tutti gli interessati dovranno compilare il modulo stesso secondo le istruzioni riportate nel medesimo, e farlo sottoscrivere per approvazione, dal Direttore del Corso di Laurea ed inviarlo ad ANTOI che lo certificherà per i crediti dovuti verso il COGEAPS che è il consorzio nazionale per la certificazione dei crediti ECM per le professioni sanitarie.
Nel caso di soggetti non iscritti ad ANTOI, al fine della certificazione dei crediti da tutoraggio, così come riportato nel modulo, si dovrà versare le somma di € 25,00 sul c/c IBAN  IT69H0538702598000002330352 ed allegare copia del titolo; diversamente, per tutti gli associati ANTOI in regola negli anni di cui alla certificazione, nulla sarà dovuto per la trasmissione al COGEAPS.

Dettaglio
12-10-2016
INDAGINE CONOSCITIVA SULLA FORMAZIONE ALL'ESTERO

Dando seguito alle attività promosse dalla Sezione V della Commissione nazionale per la formazione continua (“Accreditamento delle attività formative svolte in ambito comunitario o all'estero”), la sezione stessa ha promosso l’instaurazione di un canale di conoscenze sulle attività di formazione continua svolte all’estero dai professionisti sanitari. Pertanto, tutti i tecnici ortopedici che avessero sostenuto attività formative all'estero, sono invitati a comunicarcene gli estremi.

La ricognizione delle esperienze formative agevolerà la Sezione V della Commissione nazionale nel compimento delle finalità istituzionali cui è chiamata nel quadro del prossimo Programma nazionale E.C.M.

Alla luce di quanto detto, si chiede cortesemente di inviare i contributi all’indirizzo e-mail di ANTOI (info@antoi.it). 

 

Dettaglio
30-09-2016
INDICAZIONI OPERATIVE PER LA PROVA FINALE NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Con circolare congiunta tra Ministero della Salute e MIUR avente ad oggetto "Indicazioni operative circa la prova finale dei corsi afferenti alle classi di laurea per le professioni sanitarie", sono state definite le caratteristiche delle due prove finali (scritta e pratica) per il conseguimento del titolo di laurea.

In allegato la circolare.

 

Dettaglio
22-09-2016
Intesa Stato Regioni sui nuovi LEA e sull’assistenza protesica

Il Governo e le Regioni hanno trovato una intesa sul provvedimento che emanerebbe i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza tra i quali sono ricomprese le prestazioni di assistenza protesica; di seguito pubblichiamo il testo dell’accordo da cui, al momento, mancherebbero solo le tariffe di riferimento. Governo e Regioni con accenti diversi comunicano, comunque, che il Provvedimento dovrebbe andare in stampa con le relative tariffe nelle prossime settimane.

Dettaglio
22-09-2016
Comunicazione spese sanitarie 2016 per 730 precompilato

Siamo, con la presente a fornire informazioni concernenti la comunicazione delle spese detraibili, attraverso il portale tessera sanitaria, per la redazione dei 730 precompilati relativi all’anno 2016.

Come noto, la comunicazione dei dati relativi al 2015, pur coinvolgendo tutta una serie di tipologie di spese e, tra queste anche le spese sostenute direttamente dai contribuenti per l’acquisto di dispositivi medici e per l’assistenza integrativa e protesica, ha, nei fatti, reso possibile tale comunicazione per le sole spese sanitarie e farmaceutiche conseguenti all’erogazione di servizi sanitari ad opera delle sole strutture sanitarie accreditate, medici e farmacisti.

Pertanto, l’adempimento che aveva come scadenza la fine di gennaio 2016, per le spese del 2015, non ha coinvolto officine ortopediche e sanitarie, così come altre categorie di imprese, non accreditate ed attive nel campo dell’immissione in commercio di dispositivi medici.

Ora, per le comunicazioni relative alle spese sostenute nel corso del 2016 con scadenza la fine di gennaio 2017, i primi provvedimenti assunti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (Decreto MEF 2 agosto 2016 pubblicato l’11 agosto 2016) hanno ribadito la complessiva tipologia di spese che verrebbe coinvolta dalla procedura di comunicazione al portale tessera sanitaria, ricomprendendo, come previsto dal D. Lgs. 175/2014, tra i soggetti tenuti alla comunicazione, anche gli erogatori di assistenza protesica ed integrativa, confermando che, per la comunicazione delle spese 2016 anche sanitarie ed ortopedie saranno coinvolte nel processo di comunicazione delle spese.

Congiuntamente, nello stesso provvedimento, il MEF ha stabilito, per ora, un primo obbligo per le sole strutture sanitarie autorizzate che devono attivarsi entro il 30/09/2016, per richiedere le credenziali di accesso al portale sistema tessera sanitaria.

Dettaglio
05-09-2016
Le Associazioni professionali chiedono al Ministro un sostegno all'iter parlamentare della riforma degli ordini professionali

I Rappresentanti delle diverse Professioni Sanitarie regolamentate (ma non ordinate), consapevoli che, malgrado le difficoltà del Servizio Sanitario Nazionale, sia necessario garantire i livelli essenziali di assistenza e cure di qualità ai Cittadini/Utenti, hanno posto all'attenzione del Ministro della salute alcuni bisogni dei rappresentanti delle Associazioni delle Professioni Sanitarie.

In particolare le Associazioni hanno chiesto:
1. Sostenere l’iter parlamentare della riforma degli ordini professionali, affinché essi possano meglio valorizzare e garantire la professionalità dei loro iscritti e la qualità delle cure e degli interventi di prevenzione, per rispondere sempre più ai bisogni dei cittadini, nel rispetto delle regole democraticamente costituite;
2. Rilanciare il Patto della Salute art. 22 e valorizzazione delle Competenze professionali specialistiche leva di forza del sistema e del welfare sanitario pubblico che avvia una reale lotta agli sprechi a vantaggio delle famiglie e dei cittadini, secondo due asset: quello clinico e quello gestionale, prevedendo, in entrambi, incarichi di responsabilità funzionali, professionali e specialistici;
3. Adottare modelli di governance centrati sui bisogni sulle persone;
4. Completare il percorso affinché tutte le professioni sanitarie e sociosanitarie siano individuate e riconosciute in ambito nazionale, oltreché uniformate ai criteri fissati dalla Comunità Europea, in modo da aumentare il loro valore e le
stesse possibilità occupazionali, in un’ottica di largo ampio respiro nazionale ed europeo.

Dettaglio
03-08-2016
FORSE UNA PROROGA PER IL COMPLETAMENTO DEI CREDITI ECM 2014/2016

Si pubblica la delibera della Commissione Nazionale ECM con la quale si dispone la possibilità di prevedere proroghe per il raggiungimento del fabbisogno formativo dell'ultimo triennio.

Dettaglio
21-07-2016
CORSI DI LAUREA. Ecco il decreto del MIUR per Professioni Sanitarie: 141 i posti per i corsi di tecnico ortopedico

Pubblicato il decreto del Miur con il numero dei posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni ai corsi di laurea delle professioni sanitarie per l'anno accademico 2016/2017.

La disponibilità di posti per chi vuole intraprendere il corso di laurea per T.O. è complessivamente pari a 141.

Dettaglio
07-07-2016
SPECIALE. Ecco i nuovi Lea. Costeranno 771,8 milioni. Dopo ok delle Regioni, ora manca solo il sì finale del Mef. I nuovi documenti

Tratto da: quotidianosanità.it 

Il provvedimento è integralmente sostitutivo dei vecchi Lea del 2001. Mentre il precedente decreto aveva un carattere sostanzialmente ricognitivo e si limitava ad una descrizione generica, l’attuale provvedimento ha carattere effettivamente costitutivo, proponendosi come la fonte primaria per la definizione delle “attività, dei servizi e delle prestazioni” garantite ai cittadini con le risorse pubbliche messe a disposizione del Servizio sanitario nazionale. 

Il ministro Lorenzin ha reso noto l'ultimo testo del Dpcm sui nuovi Livelli di assistenza per i quali sono stanziati 800 milioni di euro. Dopo il via libera delle Regioni di stamattina, che hanno concordato per il via all'operazione salvo una verifica sui costi reali entro l'anno in tempo per chiedere eventualmente una maggiorazione delle risorse in sede di nuova legge di stabilità, ora manca solo il sì finale del Mef e i nuovi Lea dovrebbero finalmente vedere la luce.
 
Secondo i calcoli del ministero della Salute (vedi relazione tecnica) l’impatto globale dell’aggiornamento dei LEA è di 771,8 milioni di euro l'anno, riconducibile alla definizione della differenza tra:
a) da un lato, i costi aggiuntivi generati dalla previsione di prestazioni aggiuntive, nella misura in cui generino consumi aggiuntivi (oltre che sostitutivi delle prestazioni eliminate e/o trasferite ad altro setting assistenziale); 
b) dall’altro, le economie conseguibili nei diversi ambiti assistenziali e le maggiori entrate connesse alla partecipazione ai costi sulla quota di consumi aggiuntivi di prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale.

Dettaglio
06-07-2016
Nuovi Lea. Le Regioni pronte al via libera. Saitta: “Partiamo subito. Ma si faccia monitoraggio su applicazione entro 30 novembre per vedere se 800 mln bastano”

La decisone sarà ufficializzata il 7 luglio alla Conferenza delle Regioni. In questa intervista il coodinatore della Commissione salute ci anticipa le ragioni che hanno spinto le Regioni a "sbloccare" la partita dopo lo scambio di lettere tra Lorenzin e Bonaccini. Ma sul finanziamento di 800 milioni previsti dalla stabilità 2016 i dubbi restano. Per questo servirà un tagliando entro la fine di novembre, prima della prossima finanziaria.

 

Dettaglio
14-06-2016
Il ‘Dopo di noi’ è legge. I disabili privi di sostegno familiare non saranno più soli.

La Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge cosiddetto del "Dopo di noi". Prevista la determinazione di livelli essenziali delle prestazioni assistenziali da garantire in tutto il territorio e l'istituzione un Fondo ad hoc con una dotazione di 270 milioni di euro per i prossimi tre anni.

In allegato il testo del disegno di Legge.

Dettaglio
26-05-2016
MIUR, RIATTIVATO L'OSSERVATORIO PER LE PROFESSIONI SANITARIE

Si è insediato a Roma l’Osservatorio Nazionale delle Professioni Sanitarie presso il Ministero dell’Università e della Ricerca.

Nella riunione con i 37 componenti, il Presidente Giuseppe Novelli (Rettore di Roma Tor Vergata) e i Direttori Generali del Ministero dell’Università, Maria Letizia Melina, e del Ministero della Salute, Rossana Ugenti, hanno esposto le finalità per la composizione dei gruppi di lavoro. E’ stata evidenziata l’attività in corso per la imminente definizione dei fabbisogni formativi per le 22 Professioni sanitarie da parte del Ministero della Salute con la Conferenza Stato-Regioni, a cui seguirà la ripartizione dei posti per ognuna delle 22 professioni tramite l’apposito tavolo tecnico, di cui fa parte anche la rappresentanza dell’Osservatorio.


L’Osservatorio, che è stato attivato con Decreto interministeriale del 10 marzo 2016, ha questi compiti:

a) linee di indirizzo per l’elaborazione di requisiti di idoneità organizzativi, strutturali e tecnologici, per l’accreditamento delle strutture didattiche universitarie e ospedaliere per la formazione;
b) linee guida per la stipula dei protocolli d’intesa tra le Regioni e le Università;
c) criteri e modalità per assicurare la qualità della formazione in conformità alle indicazioni UE;
d) criteri e modalità per lo svolgimento del monitoraggio dei risultati della formazione. 

Come rappresentante ANTOI è stato designato il Prof. Salvatore Guinand.

Dettaglio
25-05-2016
Ddl Lorenzin. Ecco il testo ufficiale approvato dal Senato con l'Albo per i tecnici ortopedici

Il disegno di legge Lorenzin sulla riforma degli Ordini e le sperimentazioni cliniche è sbarcato alla Camera. In attesa dell'inizio della discussione presso la commissione referente (Affari Sociali), è stato pubblicato il testo emendato approvato in settimana dall'Assemblea di Palazzo Madama. In tutto 15 articoli che spaziano su argomenti molto diversi: dal riconoscimento di nuove professioni sanitarie all'istituzione di nuovi ordini professionali, dall'inserimento del parto indolore nei nuovo Lea alla previsione di norme più severe per i reati commessi ai danni di persone ricoverate in strutture sanitarie residenziali e semiresidenziali, fino alle nuove norme per i farmacisti.

Al Capo II l'istituzione dell'Ordine delle professioni sanitarie tecniche che ricomprende anche l'Albo per i tecnici ortopedici.

In allegato il testo approvato.

Dettaglio
17-05-2016
II° CONGRESSO FORUM COMPARTO ORTOPROTESICO

Nuove frontiere nelle tecniche ortopediche alla luce della riforma dei LEA e delle innovazioni tecnologiche

17.18.19 maggio 2016 – Bologna (EXPOSANITA’)

Il Forum delle Organizzazioni del comparto intende mettere al centro il tema delle nuove frontiere delle tecniche ortopediche, quale unico e vero supporto all’appropriatezza ed all’efficacia delle prestazioni di assistenza protesica e quale irrinunciabile riferimento per il perseguimento di qualsiasi obiettivo di efficienza del sistema.
Il forum richiamerà l’attenzione di 500 professionisti che operano nel settore Ortopedico Sanitario.
L’iniziativa è organizzata dal Forum delle Organizzazioni del Comparto Ortoprotesico Italiano di cui ne fanno parte: ADM/AREHA, Associazione Imprese di Ausili per Disabilità Motorie – ANTOI, Associazione Albo Nazionale Tecnici Ortopedici Italiani CIDOS – Coordinamento Interassociativo Ditte Ortopediche e Sanitarie FEDERSAN – Federazione Nazionale Commercianti articoli sanitari, ortopedici e parafarmaci; FIOTO, Federazione Italiana Operatori Tecniche Ortopediche ISORTECS – Società Italiana delle Scienze Tecniche Ortopediche – TOI NEL MONDO, Associazione Tecnici Ortopedici Italiani.

Dettaglio
06-04-2016
IL CONAPS IN AUDIZIONE AL SENATO SUL DDL RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE

Ieri 5 aprile, Il CONAPS ha partecipato ad un’audizione presso la XII Commissione Igiene e Sanità del Senato sul ddl 2224 sulla responsabilità professionale del personale sanitario.
Il Coordinamento ha ribadito quanto già chiesto al relatore Gelli di modifica e riscrittura di alcuni articoli che pongono notevoli criticità qualora non fossero modificati.
Questo documento presentato dal CONAPS, in forte sinergia con quanto evidenziato sul problema della regolamentazione e responsabilità delle linee guida.

Dettaglio
04-04-2016
AOPA National Assembly - American Orthotic & Prosthetic Association

AOPA National Assembly 
American Orthotic & Prosthetic Association
8-11 settembre 2016
Boston (Massachusetts, USA) - Hynes Convention Center


Si svolgerà a Boston in autunno, l’Assemblea Nazionale AOPA (American Orthotic & Prosthetic Association), il più antico e il maggiore appuntamento degli Stati Uniti per il settore ortesi, protesi, e calzature ortopediche, giunto alla 99^ edizione!

Anche quest’anno si prevede un ricco programma tecnico scientifico con comunicazioni tecniche e simposi. L’occasione è importante per incontrare direttamente produttori e tecnici americani potendo valutare ipotesi di networking che l’Organizzazione favorisce, partecipare alla presentazione di prodotti, incontrare ricercatori e clinici d’oltre oceano.

Per consultate la lista degli espositori attualmente iscritti:  

http://www.aopanet.org/education/2016-national-assembly/2016-list-of-exhibitors/ 

 

Dettaglio
07-03-2016
ASSISTENZA PROTESICA: ECCO IL TAVOLO DI CONCERTAZIONE. CONVOCATE AL MINISTERO LE ASSOCIAZIONI DEL COMPARTO ORTO-PROTESICO

Mercoledi 9 marzo 2016 sono state convocate al Ministero della Salute le Associazioni delle imprese ortopediche e dei Tecnici Ortopedici, per discutere del nuovo nomenclatore della protesica; le Associazioni incontreranno la Commissione permanente tariffe, insediatasi il 2 febbraio 2016.

“Auspichiamo sia il primo passo per una discussione approfondita di tutto il sistema della protesica e dei suoi modelli organizzativi” ci comunica Marco Laineri attuale Coordinatore del Forum del comparto, che è costituito dalle Organizzazioni ANTOI, CIDOS; Federsan, FIOTO, Isortecs e TOI nel mondo; “Avremmo voluto discutere del nuovo nomenclatore a partire dalla sua articolazione per dispositivi, patologie e percorsi erogativi ma anche la discussione del regime tariffario, da cui partirà il confronto, dovrà affrontare non solo i modelli di calcolo ma anche quelli erogativi”.

Dettaglio
19-02-2016
Milleproroghe. Il parere della Affari Sociali: “Tariffe e protesi ormai obsolete”

La Commissione Affari Sociali della Camera ha espresso il suo parere favorevole al decreto Milleprorghe; esaminando la situazione della protesica come di altri capitoli di servizio del SSN, la Commissione ha osservato:

- in relazione al comma 3 dell'articolo 6, che dispone la proroga della validità delle tariffe massime di riferimento delle prestazioni di assistenza ospedaliera per acuti, di riabilitazione, di lungedegenza, di assistenza specialistica ambulatoriale e di assistenza protesica, occorrerebbe tenere presente che il carattere ormai molto risalente della definizione delle tariffe rende queste ultime in molti casi datate o incomplete, anche alla luce dell'evoluzione tecnologica, determinando, a seconda dei casi, sopravvalutazioni o sottovalutazioni delle remunerazioni tariffarie;
 

Dettaglio
02-02-2016
Campagna tesseramento 2016 - DALLA PARTE DI CHI RIABILITA OGNI GIORNO

Siamo dalla parte di chi, ogni giorno, offre le sue conoscenze e le sue esperienze per contribuire con altri professionisti a recuperare e riabilitare funzioni compromesse o pregiudicate; per dare una nuova dignità di vita a tanti assistiti.

Siamo dalla parte di chi, ogni giorno, mette in campo la propria esperienza professionale per migliorare le condizioni di vita, di autonomia, di deambulazione di migliaia di assistiti che con il contributo del SSN o con le proprie risorse, chiedono tutti i giorni una qualità di conoscenze e competenze che trovano, ogni momento, presso un tecnico ortopedico.

Siamo dalla parte di chi esercita questa nostra professione con orgoglio e nella consapevolezza della complessità di conoscenze ed esperienze necessarie per esercitarla ai massimi livelli, per rivendicare la profonda differenza tra la prestazione di un tecnico ortopedico e quella di un abusivo o di un altro professionista che si improvvisa nella tecnica ortopedica infangandone una storia centenaria.

Siamo con tutti voi, colleghi, che oltre ad esercitare una funzione meritoria nella vostra pratica professionale siete impegnati a gestire aziende, studi professionali, adempimenti amministrativi e fiscali, spesso con modalità imposte dall’esterno che ostacolano il miglior esercizio di questa nostra professione, obbligandoci a distrarre tempo dagli assistiti.

Siamo con tutti voi per supportarvi, dunque, fornendo consulenza, rappresentandovi nelle sedi istituzionali, difendendo la nostra figura contro chi ne usurpa le funzioni, cercando di favorire la vostra azione quotidiana da cui tanti assistiti non possono prescindere.

E, per parte nostra, come organizzazione dei tecnici ortopedici, auspichiamo che tutti voi sarete con ANTOI anche per il 2016, per rendere possibile un’azione di rappresentanza che agevoli la categoria e l’attività di tutti nel nostro quotidiano professionale che sia vissuto quali professionisti, dipendenti od imprenditori sempre all’altezza di una sfida professionale ogni giorno più difficile e complessa!

Vi aspettiamo nella casa di tutti i tecnici ortopedici anche per il 2016.

Provvido Mazza
Presidente ANTOI

 

Vai alla pagina della "Campagna tesseramento 2016"

 

Dettaglio
RICERCA NEWS PER ANNO